Depressione


TORNA INDIETRO

pacheroLa valutazione della depressione nei bambini può essere difficile, anche in base allo stadio di sviluppo del bambino stesso.
Questi bambini sono spesso non collaboranti, conflittuali o chiusi in se stessi, e molti di loro si rifiutano di parlare, possono apparire irritabili e arrabbiati. Alcuni negano di sentirsi tristi ma presentano frequenti attacchi d’ira, lamentano di sentirsi annoiati o di avere sempre sonno, ed hanno problemi comportamentali persistenti in casa o a scuola.

I genitori e gli insegnanti possono riferire che il bambino o l’adolescente appare più chiuso in se stesso, passa più tempo da solo e non socializza con gli amici come faceva in passato. A volte il bambino o l’adolescente viene descritto come “melanconico”. In base allo stadio di sviluppo e di crescita gli adolescenti o i giovani possono manifestare i propri sentimenti e le proprie sensazioni, comprese le idee di suicidio, mediante il comportamento, e non attraverso la verbalizzazione.

E’ possibile individuare alcuni segnali che possono aiutare a riconoscere una depressione nei bambini, se sono presenti almeno tre manifestazioni:

  • tristezza persistente;
  • progressivo abbandono di giochi o attività fatte precedentemente con interesse;
  • irritabilità o agitazione;
  • frequenti lamentazioni di mal di testa e di mal di stomaco;
  • frequenti assenze o scarso profitto a scuola;
  • scarsa energia, poca concentrazione e atteggiamento annoiato;
  • cambiamento nelle abitudini alimentari e del sonno;
  • frequenti pensieri intorno alla morte.

Nei bambini i sintomi ansiosi e somatici (come cefalea o gastralgie) sono in genere evidenti e frequenti. Sia i bambini che gli adolescenti con depressione possono diventare particolarmente sensibili a rifiuti e alle esclusioni, e si lamentano spesso che gli altri li criticano o non si curano di loro. I bambini e gli adolescenti depressi tendono ad autocriticarsi, ed hanno una scarsa stima di sé; possono avere un atteggiamento negativo e pessimista e si sentono non amati. In conseguenza dell’irritabilità possono diventare aggressivi. Un dato frequente è uno scarso rendimento scolastico, in particolare in bambini che in precedenza avevano un buon rendimento.
Sono frequenti le assenze da scuola, nonché una storia di fughe da casa.

TORNA INDIETRO


SE HAI TROVATO IL CONTENUTO INTERESSANTE CONDIVIDILO SU:

twitter icon Twitter facebook icon Facebook Google+ icon Google+