Come si manifesta


TORNA INDIETRO

Batalla DaviQuando si parla di età evolutiva (infanzia e adolescenza) è importante pensare il funzionamento dell’individuo all’interno di un processo di crescita nel quale si affrontano numerosi cambiamenti necessari allo sviluppo cognitivo, emotivo e sociale. L’ingresso a scuola, l’integrazione con i coetanei, l’apprendimento di regole sociali e le trasformazioni del proprio corpo sono solo alcune delle sfide più importanti.
Quando sono presenti difficoltà nel processo di adattamento ai cambiamenti, possono emergere disagi emotivi e psicologi, espressi il più delle volte dal bambino e dall’adolescente non tanto attraverso le parole quanto con sintomi, comportamenti e reazioni emotive.

Alcuni segnali di disagio psicologico possono essere:

  • tristezza, pianto, depressione dell’umore;
  • pensieri e sentimenti negativi su se stessi persistenti e invasivi;
  • difficoltà relazionali con coetanei e\o adulti;
  • aumento o diminuzione del sonno, difficoltà di addormentamento o risveglio precoce, incubi persistenti;
  • continue lamentele fisiche non associate a patologie fisiche;
  • aumento o diminuzione dell’appetito e\o comportamenti anomali nei confronti del cibo;
  • paure e ansie ingiustificate;
  • aumento della svogliatezza, della noia, calo dell’attenzione e facile distraibilità;
  • peggioramento del rendimento scolastico;
  • aggressività, tendenza ad arrabbiarsi e litigare, seguita da lunghi periodi di silenzio;
  • comportamenti regressivi cioè tipici di un periodo precedente dello sviluppo;
  • comportamenti a rischio cioè uso di sostanze e alcool, comportamenti sessuali inadeguati per l’età, gravi violazioni delle norme sociali, comportamenti a rischio per l’incolumità fisica propria e altrui ecc. ;
  • autolesionismo e comportamenti distruttivi;
  • enuresi notturna;

Un discorso a parte merita il rendimento scolastico, che quando è scarso o insufficiente, va analizzato con cura, perché le cause possono essere le più disparate, da quelle psichiche, a quelle organizzative, a quelle neurologiche ecc.

TORNA INDIETRO


SE HAI TROVATO IL CONTENUTO INTERESSANTE CONDIVIDILO SU:

twitter icon Twitter facebook icon Facebook Google+ icon Google+